Il blog di un bersagliere

3 ottobre 1916 “Nella confinante Carnia si ode il cannone tuonare”

Le giornate si mantengono belle, areoplani nostri solcano il cielo. Nella confinante Carnia si ode il cannone tuonare e proprio quello spaventoso di grosso calibro. Immaginiamo che siano i nostri pezzi pesanti che gettano i loro proietti sui Forti del vicino […] e Malborghetto. Qui a Serpenizza si fanno istruzioni militari ed esercitazioni di tiro coi nuovi complementi venuti per riempire i vuoti. La sera parto con carro per Cividale a fare le spese per le Mense. La notte è fredda e giungo a Cividale alle ore 3 dove mi ospita una stalla di vaccine.

1916_10_02

Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 3 ottobre 2016 su 09:31. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: