Il blog di un bersagliere

Un’altra voce dagli stessi luoghi, dagli stessi giorni

Grazie a Walter Amici siamo venuti a conoscenza di un diario di guerra scritto da Ettore Di Clemente, un ragazzo abruzzese che si trovava negli stessi luoghi, negli stessi giorni in cui avvennero i fatti che sta raccontando Flavio. Il diario di Ettore di Clemente si ferma tragicamente il 6 ottobre 1915. Il 7 ottobre, infatti, fu ferito e successivamente morirà nell’ospedale militare di Torino. Il diario lo trovate qui.

Così Walter introduce questa preziosa quanto dolorosa testimonianza.

Pubblico qui di seguito il diario di guerra di un giovane bersagliere di Bominaco (Ettore Di Clemente), morto combattendo nell’ottobre 1915 […]. Il diario (lasciato senza correzioni, nel linguaggio originario in cui fu stilato) fu rinvenuto anni fa dal pronipote Francesco Fazio e inizia il 18 agosto 1915, mentre il generale Cadorna stava ancora adottando la sua tattica di logoramento (le cosiddette “spallate”), attuata con incessanti attacchi di fanteria, preventivamente appoggiate dal fuoco massiccio delle artiglierie. Spallate che, però, non riuscivano a scalfire più di tanto le difese austriache.”

Sapevamo che erano molti i soldati che tenevano dei diari di guerra ma mai ci saremmo aspettati di leggere delle parole scritte da un commilitone di Flavio (chissà se si sono mai incontrati) che si trovava a condividerne lo stesso dramma.

Per noi leggere questi diari è stato molto emozionante e abbiamo pensato che potesse esserlo anche per voi.

Ringraziamo ancora Walter per la segnalazione e per l’incredibile mole di informazioni che mette a disposizione sul suo sito (e per la cartolina).

Cartolina commemorativa del 2° Reggimento Bersaglieri.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: