Il blog di un bersagliere

20 agosto 1916 “io e Alfredo montiamo in bicicletta e via”

Il tempo è incerto, debbo andare a Caporetto per varie cosette e senza perder tempo, io e Alfredo montiamo in bicicletta e via e arriviamo a Caporetto alle ore 12. Qui una passeggiata in paese, un pranzetto, qualche spesa e qualche ora allegramente all’albergo del Comando [?] e troviamo con nostro stupore il S. T. Boccia Carlo nostro carissimo amico, con lui ci scambiamo notizie ci tratteniamo un po’ e poi un saluto auguri e via. Incomincia la poggia e sotto di questa facciamo la strada fino a Serpenizza, dove arriviamo alle ore 5 ½. La sera ricevo cartolina da Marcella Moresco, la quale si dimostra un po’ troppo espansiva con frasi e lettera da zio Agostino Mattei e lettera da Carlo Boccia, già dettami da lui oggi a Caporetto.

 

Annunci
Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 20 agosto 2016 su 07:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: