Il blog di un bersagliere

31 agosto 1915 “La fredda mattinata è quasi calma di bollori guerreschi”

La fredda mattinata è quasi calma di bollori guerreschi; solo verso le ore 10 incominciano le artiglierie da campagna e montagna a scambiarsi alcuni colpi. Alle ore 12 al nostro fianco giunge una mitragliatrice del nostro battaglione. Alle ore 9 ricevo una cartolina di Patrizio ch’è ancora in convalescenza ed io ne scrivo una a Mons. Franceschini chiedendogli alcuni libretti da distribuire del Soldato Cattolico ed una cartolina dell’amico Negroni. Il pomeriggio è rallegrato dal rombo dei cannoni di medio calibro e così continua tutta la giornata.

Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 31 agosto 2015 su 01:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: