Il blog di un bersagliere

Notte 23 – 24 settembre 1915 “Alla sera i piccoli posti vengono portati più innanzi”

Alla sera i piccoli posti vengono portati più innanzi, per la sola notte, ossia fino sotto un muricciolo a secco che serve da trincea. Dalla sera fino al giorno le nostre artiglierie di 75 e 149 battono lentamente i trinceramenti di rimpetto a noi dai quali spesso escono voci di soccorso di uomini colpiti da nostri proiettili. Alla nostra destra, sempre più innanzi sentiamo spesso scariche di fucileria e mitragliatrici e sappiamo che continua la nostra avanzata in quel fianco diretta, come noi pure comprendiamo, all’accerchiamento dell’altipiano di Folgaria nel quale ci sono batterie mobili ed i forti di Doss del Sommo, del Sommo Alto i quali  per prenderli occorre la manovra iniziata che volge quasi al suo esito soddisfacente, ossia accerchiare l’altipiano e privare di rifornimenti i forti e le forze che ivi si trovano. Il piano è a buon punto e presto sembra voglia essere ultimato. La luna illumina lo spazio dell’occhio e le notti sono tiepide.

Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 23 settembre 2015 su 20:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: