Il blog di un bersagliere

13 ottobre 1917 “Si ode il cannone di Bainsizza”

Il cielo è coperto. Sul traino indietro dei 210 de Val Camenca e di altre batterie pesanti, si fanno le più confuse supposizioni, come al solito, i più affermano che si fanno indietreggiare quelle batterie perché si teme una grande offensiva nemica e queste potrebbero esserci tolte con facilità perché sono troppo vicine al nemico e cioè, proprio sulla nostra prima linea. Si ode il cannone di Bainsizza, tuonare furiosamente.

Annunci
Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 13 ottobre 2017 su 08:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: