Il blog di un bersagliere

18 maggio 1916 “una batteria dei nostri mortai da 210”

All’alba passa di qui, verso la Conca di Plezzo, una batteria dei nostri mortai da 210 e s’incammina verso i suoi destini. Fa caldo e continua il solito lavoro. La sera, ricevo cartoline da cesare Censi – Ruggero Medosi da Roma e da Marcella Moresco una lettera.

Annunci
Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 18 maggio 2016 su 07:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: