Il blog di un bersagliere

30 gennaio 1916 “incominciano a circolare insistenti le voci di una prossima azione”

Mi levo dal nuovo posto alle ore 6 ½ e subito mi metto all’opera del nuovo lavoro e prendo la carica di furiere scritturale alle salmerie del 4° battaglione. Alle ore 9 assisto alla distribuzione viveri ai mulattieri registrando ogni cosa e poi mi sistemo il definitivo alloggio insieme al sergente delle salmerie Sig. Zaffaroni. Alloggiamo in uno splendido palazzo ex caserma austriaca e qui riposiamo sulle brande tedesche. La sera abbiamo la libera uscita alle ore 5 e la ritirata alle ore 7 ma io data la carica speciale sono libero di entrare e uscire a mio comodo. Il paese che ci ospita è Fiera di Primiero dove i borghesi sono pochi e movimento militare è moltissimo dato che appena a 5 o 6 chilometri si trovano le trincee ossia la linea di combattimento. Sono appena tre giorni che siamo qui, e già incominciano a circolare insistenti le voci di una prossima azione ma tali voci non sappiamo se sono prive di fondamento. A sera scrivo nel mio ufficio riscaldato da una buona stufa alimentata […] dal mio piantone, scrivo cartoline alla sig.ra Carolina Zonnini, Adele Romani, Soly A. (Annunziata Macciocchi), Raffaella Catalano ed una al Sig. Edmondo Wessermann

1916_01_30

 

Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 30 gennaio 2016 su 07:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: