Il blog di un bersagliere

21 novembre 1917 “noi siamo poco bene accolti dalla popolazione di ceto elevato”

Il tempo è incerto. Partiamo da Erbè alle 9 e giungiamo a S. Giorgio di Mantova alle ore 17. Mantova è presidiata da truppe Inglesi e i loro servizi sono numerosi e noi assistiamo al movimento intenso. Sappiamo che Verona è presidiata dalla truppe Francesi e così gli alleati nostri difenderanno il quadrilatero fortificato di Verona, Mantova ecc. ecc. sappiamo che le truppe alleate qui giunte sono vettovagliate, accolte e trattate benissimo, mentre noi siamo poco bene accolti dalla popolazione di cedo [ndt ceto] elevato, la quale ci chiama traditori, mentre i contadini e il popolo di cedo medio e basso ci trattano bene e ci sollevano come possono dalla nostre fatiche, favorendoci di quanto dispongono. Prendiamo posto in un fienile. Ricevo cartolina da Monsig. Franceschini.

Annunci
Questa voce è stata scritta da fabpetra66 e pubblicata il 21 novembre 2017 su 08:00. È archiviata in Campagna Italo Austriaca, diari con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: